Il dirigente dell'associazione Articolo21 e vicepresidente di Libera Informazione Santo Della Volpe durante il convegno "Su la testa" nella sala Fellini a Cinecitta' a Roma, oggi 4 aprile 2011. ANSA/CLAUDIO PERI

 

Questa mattina ci ha lasciato Santo Della Volpe, giornalista e inviato del TG3, presidente (eletto lo scorso gennaio) della Federazione Nazionale della Stampa, fondatore di Articolo 21, presidente di Libera Informazione, impegnato nelle battaglie sindacali. Un amico, un compagno di viaggio da anni, sempre in prima linea per le battaglie a tutela della libertà di informazione, del giornalismo d’inchiesta, contro i bavagli e le censure (negli ultimi tempi erano note le sue prese di posizione contro querele temerarie). Leggi qui il suo ultimo articolo.

In un Paese come il nostro, tanto più in cerca di giornalismo con la schiena dritta, dove la mafia ancora intimidisce e minaccia di morte alcuni cronisti, una voce libera che si spegne e una sconfitta per tutti.

Alla famiglia il nostro affettuoso abbraccio e il ringraziamento riconoscente.

Ciao, Santo!

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *