laNostraterra

 

Lunedì 21 marzo, in occasione della 21sima giornata della memoria e dell’impegno, in ricordo delle vittime innocenti delle mafie, Torino sarà in piazza per ricordare, approfondire, confrontarsi.

Alle 15 presso il cinema Romano di Piazza Castello ci sarà la proiezione del film di Giulio Manfredonia “La nostra terra”. La pellicola, del 2014, parla con toni leggeri delle difficoltà di una piccola cooperativa, in Puglia, a riutilizzare il bene confiscato al boss locale, un terreno di molti ettari coltivabili. Per aiutare i giovani, viene mandato da Bologna un esperto che li accompagni nella gestione del bene, nell’avviare l’attività di coltivazione e produzione agricola. Le cose si complicheranno quando il boss, cui è stata confiscata la proprietà, tornerà in libertà.

Film dai toni ironici, ma capace di far riflettere (soprattutto con la figura di Cosimo, ex fattore del boss) sulle difficoltà reali nel riutilizzo del bene, le lentezze burocratiche, l’ignavia della pubblica amministrazione, la diffidenza del contesto locale. Scritto con la consulenza di Libera, diretto da Giulio Manfredonia (“E’ già ieri” “Si può fare”), musiche di Mauro Pagani e una simpatica compagnia di interpreti, di cui bisogna almeno citare Sergio Rubini e Iaia Forte.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *