La restituzione sociale del Castello di Miasino, importante bene confiscato in provincia di Novara, compie un nuovo passo avanti.
Dopo la confisca definitiva e l’acquisizione da parte della Regione Piemonte, il percorso per la sua nuova vita sta continuando.
Da alcuni giorni, infatti, è stato pubblicato sul sito della Regione Piemonte l’avviso pubblico per la raccolta di manifestazioni di interesse per la concessione in uso del Castello di Miasino.
Abbiamo chiesto a Domenico Rossi consigliere regionale e ad Antonella Parigi, Assessore alla Cultura della Regione Piemonte di cosa si parla e quali sono i passi ancora necessari per aprire alla cittadinanza il castello.
Per maggiori informazioni clicca qui.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *