Nuova udienza a carico di Rocco Schirripa, accusato di essere uno degli assassini di Bruno Caccia, Procuratore Capo della Repubblica di Torino.
Nell’udienza del 5 Aprile, grazie alla deposizione del collaboratore di giustizia Giuseppe Muzio, si è ritornati sul rapporto di forza tra catanesi e calabresi negli anni ’80 e sul ruolo che il Clan guidato dai Miano hanno avuto nell’uccisione del magistrato.
Ma non solo, perché, ancora una volta, in aula sono stati raccontati i rapporti tra il gruppo capeggiato da Domenico Belfiore con alcuni magistrati torinesi.
Nel video la cronaca dell’udienza di ieri.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *