Hai meno di 28 anni e vuoi partecipare attivamente al percorso di recupero e restituzione alla collettività dei beni confiscati alle mafie nella nostra regione?

Con il progetto “Bene confiscato, vittoria comune”, proposto dal Comitato Beni confiscati Libera Piemonte e inserito nel Servizio Civile Nazionale, puoi farlo.

Il bando,  che scade il 26  giugno vuole,  sostenere gli Enti coinvolti nel recupero e nella gestione dei beni confiscati alle mafie , Diffondere la cultura della legalità, della cittadinanza attiva, della corresponsabilità capace di generare coesione sociale e di contrastare anche culturalmente il fenomeno della criminalità organizzata di matrice mafiosa.

I posti disponibili sono 2, per capire quali requisiti siano necessari e la modalità di partecipazione clicca qui.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *