Questa sezione del sito di Libera Piemonte nasce dal bisogno di promuovere la cultura della legalità democratica sui nostri territori attraverso la condivisione delle buone pratiche e degli approcci educativi che portiamo avanti nelle scuole e sui territori.

La rete di Libera, associazioni, nomi e numeri contro le mafie opera da molti anni sul territorio Piemontese attraverso percorsi educativi, eventi pubblici in memoria delle vittime e proposte di impegno; ma è dal 2011, anno dell’operazione Minotauro e vero momento di svolta e di svelamento del livello di radicamento delle mafie sui nostri territori, che parlare di contrasto alle mafie è diventato una necessità ed una priorità.

Come educatori e docenti delle scuole ci chiediamo come costruire percorsi autentici e significativi, in grado di porre le basi per formare cittadini responsabili e capaci di rifiutare la via dell’illegalità, della prepotenza e della furbizia.

Come educatori e docenti sappiamo quanto questo compito sia difficile perché si scontra contro il pensiero, sempre più diffuso, dell’impossibilità del cambiamento e dell’inutilità della lotta. Per questo motivo riteniamo sia importante tornare a ragionare sulla comunità educante, condividendo le pratiche, le esperienze e i progetti che arricchiscono e danno vitalità alle nostre scuole e ci che aiutano nella costruzione di un futuro senza mafie.

Per costruire questa comunità educante è necessario costruire strumenti ed occasioni di incontro: questa sezione del sito rappresenta il primo passo per condividere materiali, strumenti e contributi.

Per informazioni e per inviare materiale: [email protected]