Uno Zumbo per mare

Condividi

Sono tempi critici questi. Tempi che spesso costituiscono spartiacque. Tempi che ti bagnano con ondate leggere ma che sanno anche essere travolgenti come l’impeto di una mareggiata. Eppure, anche in questi tempi, ci si imbarca in progetti e in percorsi. A volte per prendere il largo, altre per veleggiare a pochi chilometri dalla costa. E gli uomini che affrontano questi viaggi, da sempre hanno il nome di Capitani. Da settimane ormai, un misterioso personaggio si sta preparando per salire a bordo, per salpare. Il suo nome “in codice” è Zumbo. Capitan Zumbo. Noi lo abbiamo avvicinato, tra un vento di bolina e l’altro, per capire qualcosa di più. Capitan Zoom, cominciamo dal nome: perchè?
Ci sono motivi diversi; volevo lanciarmi nel varietà e pensai a quel nome, ma mi offrirono solo la pubblicità del pesce azzurro in scatola, allora rinunciai. Poi pensai che potevo fare carriera nel mondo della fotografia, ma dissero che non ero obiettivo. Non restava che salpare!
Puoi dirci qualcosa sulla tua missione? Cosa dobbiamo aspettarci?
Un viaggio lungo, attraverso l’Italia e il mare, tra meno di un mese. Lancerò messaggi nella bottiglia, come i naufraghi, sperando che qualcuno li raccolga.
Ti senti più vicino al Capitano Nelson o al Capitano Nemo?
A Capitan Fracassa per la verità. Ma anche al tenente Colombo e al sergente Hartman, non vorremmo discriminare i sottufficiali?
Capitan Harlock ha detto: ”L’universo è la mia casa… la voce sommessa di questo mare infinito mi invoca e mi invita a vivere senza catene… la mia bandiera è un simbolo di libertà”. Capitan Zumbo invece?
A me ‘sto capitan Harlock mi sembra un esaurito. In ogni caso citerei il mio compagno di banco delle elementari Joseph Conrad, quando diceva “Il mare non è mai stato amico dell’uomo. Tutt’al più è stato complice della sua irrequietezza." Mi riconosco parecchio.
Per salutarci, dacci una data, un appuntamento…
Il 14 aprile, giorno della partenza dal porto di Sanremo, con autorità e fazzoletti sventolati. Purtroppo, per il varo, non ci sarà la contessa Serbelloni Mazzanti vien dal Mare, causa impegni elettorali, ma cercheremo di sostituirla degnamente.
Grazie! E Buona Fortuna!
Prego! In culo alla balena…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *