Blu notte

Condividi

Nessuna reazione! Per una volta è questa la vera notizia.

Eppure Carlo Lucarelli è stato preciso come al solito. Per la prima volta, in prima serata, un giornalista ha avuto il coraggio di ricostruire la storia degli intrecci tra mafia e politica arrivando fino ai giorni nostri. Andreotti ed il processo di terzo livello della Procura palermitana guidata da Caselli, ma soprattutto Mangano e Berlusconi, concludendo con Dell’Utri e Cuffaro.

Tra l’altro, per quello che è uno dei fondatori di Forza Italia, in settimana sono giunte due news giudiziarie: lo slittamento del processo in appello per concorso esterno in associazione mafiosa per il quale fu condannato a 9 anni in primo grado e le nuove accuse per le intercettazioni con i boss della ‘ndrangheta.

Questa volta, però, nessuna levata di scudi contro i “comunisti”, nessuna critica per le “toghe rosse della tv”.

Ma la gravità sta anche nelle mancate reazioni di chi dovrebbe alzare i gomiti dagli scranni parlamentari e invece mette il silenziatore.

Nella speranza che sia il silenzio che annuncia la tempesta purificatrice, non possiamo che invitare tutti a guardare l’ottima inchiesta di Blu Notte.

Pubblicato in News

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *