Coordinamento di Libera – Formazione sugli appalti

Condividi

 

 

Coordinamento regionale molto ricco, quello di sabato scorso, alla Fabbrica delle E. Oltre a fare il punto sui processi in corso in Piemonte, contro l’Ndgrangheta (Minotauro e Maglio), e alla campagna “8×1000 Mandalo a Scuola” (grazie a Cinzia Scafidi), la parte centrale dell’incontro è stata dedicata alla formazione. Tema: gli appalti pubblici e le infiltrazioni negli stessi. Ospite Irene Bozzolan, che ha fatto una lunga relazione, oltre a rispondere alle domande, che potete trovare alla fine dell’articolo .

Ovviamente a Libera interessa il tema degli appalti, soprattutto sotto il profilo delle infiltrazioni mafiose e del rischio della loro presenza. E’ certamente un mondo delicato e complesso, quello in questione. E’ importante conoscere gli strumenti che lo Stato ha, per scongiurare la presenza mafiosa negli appalti. Significativa, ad esempio, la distinzione tra comunicazione antimafia, informative prefettizie tipiche e informazioni prefettizie atipiche. Il tutto romanda al tema delle normative, forse in parte da aggiornare, forse da applicare con maggior rigore, e al problema dell’astuzia delle organizzazioni criminali e la loro capacità di mascherarsi abilmente, in un mondo complicato, pieno di regole e di pochi controlli. Più in generale, un simile incontro, ci riporta alla necessità dello studio e dell’approfondimento: capire meglio le mafie, per contrastarle con più efficacia, anche sui piani che non sono per forza i nostri abituali. Importante sarà il lavoro dell‘osservatorio sugli appalti.

 

 

Scarica il dossier sugli appalti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *