La pandemia Covid-19 ha stravolto le nostre vite, rivoluzionando la quotidianità, gli affetti, le abitudini.
Limitazioni, modifiche alle nostre abitudini e restrizioni che sono state – e lo sono ancora – necessarie per garantire la salute pubblica e scongiurare il collasso del sistema sanitario.
Quest’ultimo ha subìto ripercussioni devastanti, perché debilitato da anni di tagli indiscriminati e privatizzazioni selvagge.

La salute, un diritto fondamentale come stabilito dalla nostra Carta Costituzionale, è stato messa a dura prova, a volte violato.

Con la campagna “Pensa alla Salute!” abbiamo chiesto alle Istituzioni Regionali di fare chiarezza attorno ai fondi stanziati per affrontare l’emergenza sanitaria, per capire come siano stati spesi e come verranno impiegati.

Ma vogliamo anche capire quali sono state e sono  le difficoltà dei piemontesi sul fronte dell’accesso alla cura, durante tutto il periodo Covid19. Un’azione pensata per condividere, sapere e, soprattutto, per non dimenticare, per non rimuovere, per imparare da quanto accaduto.

Scrivi a [email protected]

Leggeremo la tua storia e, se ci autorizzerai, la condivideremo, garantendo l’anonimato.
Il nostro obiettivo è quello di illuminare il presente e il futuro della sanità in Piemonte.
Raggiungiamolo, insieme.  


LEGGI LA CAMPAGNA