Libera Piemonte

E!state Liberi: i campi in Cascina Caccia e Cascina Arzilla

Migliaia di giovani, ogni hanno, scelgono di essere protagonisti per processo di restituzione sociale dei beni appartenuti alle mafie. Anche quest'anno i campi di volontariato E!state Liberi sono transitati per il Piemonte, raggiungendo due Beni: Cascina Caccia, a San Sebastiano da Po e Cascina Arzilla, a...

Scritto da

martedì 23 agosto 2016

Nessun Commento

Bertot e commissariamento: perché l’ex Sindaco di Rivarolo Canavese si sbaglia

    Fabrizio Bertot, ex sindaco di Rivarolo Canavese, si scaglia contro la decisione presa – su proposta dell’Ex Ministro degli Interni Cancellerieri – avallata dal Consiglio dei Ministri e ratificata dal Presidente della Repubblica di commissariare per infiltrazione mafiosa il comune del Canavese. Lo fa scegliendo di tappezzare il territorio con manifesti che reciteranno: […]

Scritto da

giovedì 28 luglio 2016

Nessun Commento

Un viaggio lungo un anno sociale, da settembre 2015 a luglio 2016. E' il viaggio di Libera Piemonte raccontato con le immagini catturate per tutti questi mesi. Un diario di bordo che vuole rappresentare la coralità del lavoro della rete Piemontese di Libera. Abbiamo fatto tanto e molte sono le sfide che ci aspettano. https://youtu.be/IuPUONFx85k

Scritto da

mercoledì 27 luglio 2016

Nessun Commento

Il video report dell'Osservatorio provinciale sulle mafie di Libera Novara prova a fotografare il tema dell'usura nel Novarese, a partire dalle principali operazioni giudiziarie e dalla testimonianza diretta dei diversi soggetti impegnati a contrastare il fenomeno. A Cura di Libera Novara https://youtu.be/v2o7nSWEFpo

Scritto da

mercoledì 20 luglio 2016

Nessun Commento

news dai territori

«Sono due i motivi che mi portano a sostenere la campagna del FAI per la tutela e la valorizzazione del complesso monumentale di Bosco Marengo. Il primo è la sua storia, la sua bellezza e il suo inestimabile valore artistico. Il secondo è la prossimità con “Cascina Saetta”, bene confiscato alla mafia intitolato al giudice Antonino, che iniziò la sua carriera nella vicina Acqui Terme. Il complesso monumentale e la cascina: intreccio di bello e di bene, etica e estetica legati dal comune filo di una memoria che vuole farsi impegno per la cultura, per l’ambiente, per il lavoro, per la libertà e...

Scritto da

mercoledì 10 agosto 2016

nessun commento all’articolo
“Ora è cosa nostra”, con queste parole la referente regionale Maria Josè Fava ha inaugurato il riutilizzo della villa appartenuta a Bruno Iaria. L’occasione  è stata favorita dal passaggio della Carovana Internazionale Antimafie che quest’anno si muove dall’Italia all’estero sul tema “Periferie al centro”. Cuorgné è stata la terza delle tappe piemontesi toccate dalla Carovana che si era già fermata su altri due beni confiscati: Cascina Graziella a Moncalvo d’Asti e il prestigioso Castello di Miasino in provincia di Novara. Noi abbiamo preferito, in questa occasione, dare un’impronta un pò meno istituzionale e passare in modo concreto all’azione, dopo il lungo...

Scritto da

martedì 15 settembre 2015

nessun commento all’articolo
È di questi giorni la notizia riportata da alcuni giornali riguardo l’iniziativa da parte dell’ex sindaco Fabrizio Bertot, di tappezzare il comune di Rivarolo Canavese con 600 manifesti che riportano le seguenti affermazioni: «Rivarolo non doveva essere commissariata. Per l’ex ministro Cancellieri è stato facile combattere la mafia… dove non c’è, non c’è stata e, per quel che mi riguarda, non ci sarà mai! Si chieda scusa a Rivarolo» In Canavese la mafia esiste, così come emerso chiaramente dalla sentenza del processo Minotauro. A Rivarolo, come nel resto del Canavese l’influenza mafiosa è ancora presente e continua a tessere i suoi interessi....

Scritto da

sabato 30 luglio 2016

nessun commento all’articolo
Prosegue il dibattimento del rito ordinario del processo Bloodsucker, già giunto a conclusione per chi ha scelto l’abbreviato. In Tribunale a Novara si è presentato un imprenditore vittima di usura, che ha raccontato le vicende del suo debito con i Di Giovanni. Da un regolare rapporto commerciale con la concessionaria di Pino di Giovanni, l’uomo, in difficoltà economiche crescenti, si è presto ritrovato in balia di prestiti a interessi usurari, garantiti dalle cambiali e dalla forza delle minacce. Una spirale inarrestabile che il Procuratore Ciro Caramore ha spiegato in un’intervista all’interno del video di Libera Novara sul fenomeno usuraio nel Novarese. Trovate alcuni...

Scritto da

lunedì 25 luglio 2016

nessun commento all’articolo
Una lunga giornata di musica per ricordare le tante violazioni della dignità nel nostro Paese, dai profughi che nel mondo scappano dalle guerre alle persone sfruttate dal sistema del caporalato. Questo è stato il senso del Concerto LiberEmergency Music 2016, che si è svolto sabato 25 giugno allo ZAC. Sul palco si sono dati il cambio ben cinque gruppi durante il pomeriggio e alla sera i “The Jab” e i “Duprè” hanno chiuso la manifestazione. Molti gli interventi. Oltre a Libera ed Emergency sono intervenuti: Armando Michelizza per l’Osservatorio Migranti di Ivrea e Marco Narciso, operatore della Cooperativa Mary Poppins, insieme a due rifugiati accolti, Kemo...

Scritto da

martedì 28 giugno 2016

nessun commento all’articolo
Lo scottante tema della ludopatia è affrontato in un contesto di libera informazione al Qi di Cuneo, grazie al progetto “Punta su di te” e all’Assemblea per la CulturaPunta su di te” è una campagna di sensibilizzazione che, attraverso momenti formativi e informativi, si propone di fare cultura intorno al tema del gioco d’azzardo, nella prospettiva di facilitare l’accesso ai servizi di cura per le persone con problemi legati al gioco. Il progetto è finanziato dalle fondazioni CRC e CRT ed è promosso dai comuni di Cuneo, Alba, Bra, Savigliano, Saluzzo, Fossano e Mondovì, dalle ASL CN1 e CN2, dalla Caritas...

Scritto da

lunedì 23 maggio 2016

nessun commento all’articolo