Libera Piemonte

LiberaIdee: il Piemonte in ascolto

  …un viaggio per conoscere, allargare la rete,  rinnovare l’impegno civile contro le mafie e la corruzione... -LiberaIdee è un percorso nazionale che promuove la responsabilità contro le mafie e la corruzione -LiberaIdee è un contenitore di azioni individuali e collettive capaci di generare cambiamento. -LiberaIdee è un viaggio di...

Scritto da

lunedì 16 ottobre 2017

Nessun Commento

Fake News: la parola ai torinesi

Sono diffuse principalmente on line e sono in molti a condividerle. Sono le fake news o bufale. Insomma, notizie false dai toni “urlati”. Abbiamo chiesto ai torinesi un parere a riguardo. Il Premio giornalistico investigativo Roberto Morrione, arrivato alla sua sesta edizione, tratterà proprio il tema delle fake news. Leggi il programma della manifestazione che […]

Scritto da

martedì 17 ottobre 2017

Nessun Commento

L'approvazione della riforma del Codice antimafia costituisce un atto di responsabilità politica importante, un deciso passo migliorativo nell'azione di prevenzione e di contrasto alle mafie e alla corruzione. Fenomeni che minacciano da troppo tempo la nostra democrazia, la nostra sicurezza e che sottraggono ingenti risorse alla collettività, impedendo uno sviluppo economico e sociale, sano e diffuso, in tutto il nostro Paese. Siamo consapevoli che non è stato né semplice né facile giungere all'approvazione di questo provvedimento. La sua gestazione è durata quattro anni, un tempo nel quale diverse organizzazioni sindacali, dell'associazionismo e della cooperazione hanno dato vita alla campagna nazionale "Io...

Scritto da

giovedì 28 settembre 2017

Nessun Commento

  Il 28 settembre 1991 vennero assassinate, a colpi di arma da fuoco, in una stradina buia della frazione Villa San Giuseppe (Rc), due persone: l'ennesimo omicidio di 'Ndrangheta. Obiettivo del commando mafioso era soltanto l'ingegner Demetrio Quattrone, 42 anni, funzionario dell'Ispettorato del Lavoro, il quale tempo addietro aveva svolto alcune perizie per conto della Procura di Palmi, che indagava su reati mafiosi nella Piana di Gioia Tauro. Assieme a Quattrone, però, i sicari eliminarono anche Nicola Soverino, 30 anni, medico, amico di Demetrio, probabilmente per evitare di lasciare testimoni. Quattrone era impegnato negli appalti e di lui era nota la limpidezza e correttezza professionale, pagata...

Scritto da

giovedì 28 settembre 2017

Nessun Commento

news dai territori

Sabato 28 ottobre 2017 ad Alessandria, presso la Casa di Quartiere di via Verona 95/116:  Introduzione alla coltivazione Acquaponica. Molti in Europa non conoscono ancora l’Acquaponica a causa di politiche che in passato hanno privilegiato la produzione intensiva di specie animali e vegetali, anche con abuso di prodotti a forte impatto ambientale come ormoni, antibiotici e pesticidi, con inevitabili ripercussioni negative sulla qualità alimentare degli stessi organismi allevati e coltivati. L’Acquaponica al contrario è un matrimonio fortunato tra l’Acquacoltura e l’Idroponica (Acquaponica) che valorizza le sinergie esistenti tra mondo vegetale e mondo animale per creare un ecosistema produttivo naturale, funzionante con...

Scritto da

giovedì 19 ottobre 2017

nessun commento all’articolo
Sono scattate ieri mattina le operazioni antimafia Druso ed Extra fines, coordinate dalla Procura nazionale di Franco Roberti in collaborazione con le DDA di Roma e Caltanissetta ed eseguite da oltre 600 agenti, tra cui un reparto della polizia Criminale di Colonia, città tedesca già interessata dalle logiche mafiose. Non è una novità, infatti, l’interesse della criminalità organizzata a espandersi e radicarsi anche oltre confine (extra fines, appunto). Al centro delle inchieste è finita, di nuovo, la famiglia gelese dei Rinzivillo, storico clan siciliano alleato dei corleonesi. Sono molti i reati contestati ai 37 soggetti arrestati, tra cui spaccio di droga...

Scritto da

giovedì 5 ottobre 2017

nessun commento all’articolo
Mercoledì 11 ottobre ore 21, in sala CDT (Centro Documentazione Territoriale) in Largo Barale 11 a Cuneo, ci sarà l’incontro con Yvan Sagnet. Introduce l’avv. Valentina Sandroni (referente provinciale Libera) L’incontro è promosso dall’Associazione Liberavoce ONLUS e dal presidio “Emanuela Loi – Daniele Polimeni” di Libera Cuneo con il patrocinio del Comune di Cuneo nell’ambito della Carovana della Pace 2017. “Quando partii per l’Italia immaginavo che la mia nuova vita sarebbe stata pulita e semplice come le nuvole che vedevo scorrere sotto l’aereo. Ma ero molto lontano dalla verità” scrive Yvan Sagnet nel suo libro, edito da Fandango Libri. Yvan Sagnet ha sempre sognato...

Scritto da

giovedì 14 settembre 2017

nessun commento all’articolo
LiberEmergencyMusic 2017 Al termine di IVREAESTATE anche quest’anno il concerto intitolato LiberEmergencyMusic, giunto alla quarta edizione! Si tratta di un concerto di beneficenza organizzato da Emergency e dai ragazzi del presidio di Libera Ivrea.  L’evento vedrà protagonisti alcune band emergenti dell’eporediese e musicisti che hanno scelto di aderire ai valori delle due associazioni.  Il concerto si svolgerà a partire dalle ore 16 e proseguirà fino a tarda sera. La novità di quest’anno sarà una cena sociale in piazza che, a prezzi accessibili, proporrà un menù con piatti scelti in un’ottica di sostenibilità e rispetto delle intolleranze alimentari. Ecco il programma della giornata: Balla in Pace – Una sinfonia di musica, etica e sapori dalle ore 16:  Portaverta,...

Scritto da

giovedì 7 settembre 2017

nessun commento all’articolo
LIBERA BIELLA  – 19 LUGLIO 1992 – 19 LUGLIO 2017 STRAGE DI VIA D’AMELIO – 25° ANNIVERSARIO Sono passati 25 anni dalla strage di Via D’Amelio dove persero la vita Il giudice Paolo Borsellino e gli uomini della scorta Emanuela Loi, Agostino Catalano, Vincenzo Li Muli, Eddie Walter Cosina e Claudio Traina. L’anniversario diventa occasione proprio partendo da una sua affermazione PARLATE DELLA MAFIA. PARLATENE ALLA RADIO, IN TELEVISIONE, SUI GIORNALI. PERÒ PARLATENE” per effettuare alcune brevi considerazioni su cosa è accaduto in questi anni e qual’ è lo stato dell’arte oggi. Il bilancio dopo 25 anni, purtroppo, ha un sapore amaro. Una prima conferma...

Scritto da

martedì 18 luglio 2017

nessun commento all’articolo